Logo Osservatorio PFAS
Contaminazione da PFAS alimentare: cibi, mangimi e MOCA2023-04-12T21:23:41+00:00

Contaminazione da PFAS alimentare: cibi, mangimi e MOCA

Come ha segnalato nel 2020 l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA), la presenza negli alimenti dei principali PFAS a lunga catena (come PFOS e PFOA) è una fonte di preoccupazione per la salute pubblica.

I motivi di preoccupazione sono rappresentati dalla elevata persistenza e capacità di bioaccumulo, la presenza diffusa e pervasiva dovuta a fonti multiple (dai rilasci di rifiuti industriali nell’ambiente agricolo all’uso di fanghi come fertilizzanti alla presenza nei materiali a contatto con gli alimenti) nonché la tossicità per svariati sistemi dell’organismo (immunitario, endocrino, riproduttivo, metabolico..), soprattutto nelle fasi critiche dello sviluppo intrauterino e infantile. A questo si aggiunge la scarsezza di dati su altri PFAS che contaminano le filiere agroalimentari, ma per i quali non si può ancora fare una valutazione del rischio. I PFAS sono presenti in tutti gli alimenti, ma –a parte i tanti hotspot di contaminazione- gli alimenti di origine animale sono quelli maggiormente a rischio, una caratteristica comune a molti contaminanti capaci di bioaccumulo.

In risposta alle crescenti preoccupazioni, la Commissione Europea ha pubblicato dei limiti massimi di residui negli alimenti per la somma dei quattro PFAS valutati da EFSA in quanto prioritari per la contaminazione degli alimenti (PFOA, PFOS, PFNA, PFHxS). La normativa è entrata in vigore dall’inizio del 2023; Queste sostanze entrano, pertanto, nei piani di autocontrollo delle imprese agroalimentari nonché nei controlli ufficiali degli alimenti e nei piani per il monitoraggio dei contaminanti degli Stati Membri dell’Unione Europea. Tuttavia, i controlli sono componente necessaria, ma non sufficiente, di una strategia di contenimento della presenza dei PFAS negli alimenti. Una prevenzione “dai campi alla tavola” secondo la moderna visione One Health, richiede attenzione per l’origine e la qualità di fertilizzanti, mangimi e pascoli per gli animali da reddito e delle acque utilizzate per la produzione e preparazione degli alimenti, nonché per tutti i materiali –stoviglie incluse- che vengono a contatto con il nostro cibo.

La contaminazione da PFAS in ambito agroalimentare

La contaminazione da PFAS in ambito agroalimentare   Contributi di Ilaria Battisti, Antonio Masi La contaminazione da sostanze poli- e perfluoroalchiliche (PFAS), causata da un ampio uso di queste sostanze a livello industriale e soprattutto, dall’errata gestione di materiali e scarti venuti a contatto con essi, rappresenta un problema per l’intera popolazione globale. Leggi altro...

16 Maggio 2023|

Il Regolamento (UE) 2023/915 della Commissione riguarda i limiti massimi per alcuni contaminanti negli alimenti e abroga il Regolamento (CE) n. 1881/2006

Il Regolamento (UE) 2023/915 della Commissione riguarda i limiti massimi per alcuni contaminanti negli alimenti e abroga il Regolamento (CE) n. 1881/2006   Il Regolamento (CE) n. 1881/2006 stabiliva i livelli massimi per alcuni contaminanti negli alimenti ed è stato modificato più volte. La Commissione Europea ha deciso di abrogarlo e sostituirlo con Leggi altro...

15 Maggio 2023|

Danimarca: Uova Bio contaminate da PFAS

Danimarca: Uova Bio contaminate da PFAS Uno studio danese ha messo in evidenza che probabilmente la presenza elevata di PFAS nei tuorli di uova prodotte da galline allevate in regime biologico, deriva da mangimi prodotti con farina di pesce contaminata. La problematica è di grande rilievo in quanto i bambini compresi tra 4 e Leggi altro...

27 Aprile 2023|

I PFAS nelle ostriche

I PFAS nelle ostriche    Nel seguente studio è stato valutato il livello di contaminazione nelle ostriche americane raccolte in diverse aree studio in Florida, USA. Inoltre, è stata presa in esame la correlazione tra la quantità di PFAS nell'acqua e lo spessore e il peso del guscio di un'ostrica. I risultati ottenuti Leggi altro...

21 Aprile 2023|

PFAS nelle acciughe in scatola e il loro impatto sulla sicurezza alimentare

PFAS nelle acciughe in scatola e il loro impatto sulla sicurezza alimentare Il consumo di pesce rappresenta una componente fondamentale della dieta italiana, apportando proteine, acidi grassi polinsaturi e micronutrienti. Tuttavia, l'uomo, attraverso il consumo di prodotti ittici, è esposto a vari contaminanti, tra cui le sostanze perfluoroalchiliche (PFAS), su cui, negli ultimi Leggi altro...

21 Aprile 2023|

Rilevamento di PFAS in campioni di anguilla

Rilevamento di PFAS in campioni di anguilla   L’esposizione dell’uomo alle sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) può avvenire in vari modi, principalmente per via alimentare, comportando effetti avversi sulla salute. Data la dispersione di tali composti soprattutto nelle acque, tra gli alimenti più frequentemente contaminati ritroviamo il pesce. Tuttavia, in letteratura sono disponibili Leggi altro...

21 Aprile 2023|

PFAS negli alimenti per animali domestici

PFAS negli alimenti per animali domestici   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono state ritrovate negli alimenti per animali domestici. L’allarme è stato lanciato dall'Environmental Working Group (Washington DC) il cui obiettivo era individuare all’interno del cibo per cani e gatti l’eventuale presenza di PFAS. Per tale motivo, l’EWG ha incaricato un Leggi altro...

20 Aprile 2023|

Escrezione fecale di PFAS in animali domestici

Escrezione fecale di PFAS in animali domestici   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS), in seguito ad ingestione ed inalazione, sono assorbite rapidamente e sono in grado di accumularsi negli organismi animali e vegetali. L’eliminazione avviene principalmente attraverso l'escrezione urinaria, ma nella specie umana risulta essere un processo lento. Poco è noto sull'escrezione fecale Leggi altro...

20 Aprile 2023|

Rilevamento dei PFAS nelle uova

Rilevamento dei PFAS nelle uova La Commissione Europea ha valutato necessario ,in un recentissimo intervento legislativo per la tutela della salute dei consumatori, l’introducenduzione di limiti negli alimenti. In questo contesto, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo ha sviluppato un nuovo metodo per determinare la presenza di PFAS negli alimenti, in particolare nelle uova, Leggi altro...

14 Aprile 2023|

PFAS negli imballaggi di carta per microonde

PFAS negli imballaggi di carta per microonde   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono ormai note per la loro applicazione negli imballaggi e, in determinate concentrazioni, comportano effetti dannosi per la salute umana. Tra i più noti rientrano l’acido perfluoroottanoico (PFOA) e il perfluorottano sulfonato (PFOS). L'obiettivo di questo studio è quello Leggi altro...

11 Aprile 2023|

Uso e rilascio di PFAS negli imballaggi alimentari negli Stati Uniti e in Canada

Uso e rilascio di PFAS negli imballaggi alimentari negli Stati Uniti e in Canada   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono impiegate per numerose applicazioni, tra cui figurano gli imballaggi ad uso alimentare. Sono però poche le informazioni riguardo al destino di tali sostanze utilizzate negli imballaggi alimentari, ad esempio quanto viene Leggi altro...

11 Aprile 2023|

PFAS in U.S. Fast Food Packaging

PFAS in U.S. Fast Food Packaging   Diversi studi confermano la presenza delle sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) nel packaging, in particolare in quello utilizzato nei fast food. Tali sostanze causano una crescente preoccupazione in quanto sono persistenti nell'ambiente e alcuni di quelli presenti nelle confezioni degli alimenti possono bioaccumularsi e risultare dannosi Leggi altro...

11 Aprile 2023|

PFAS negli imballaggi alimentari: esposizione

PFAS negli imballaggi alimentari: esposizione   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono ampiamente utilizzate per applicazioni industriali e domestiche e alcune vengono utilizzate per produrre un’ampia gamma di materiali a contatto con alimenti grazie alle loro proprietà funzionali. Diversi studi hanno indagato in merito all’esposizione ai PFAS e le concentrazioni che è possibile Leggi altro...

11 Aprile 2023|

La migrazione dei PFAS dai MOCA al cibo

La migrazione dei PFAS dai MOCA al cibo I composti perfluorati per la loro caratteristica di oleo- ed idro-repellenza, oltre ad essere utilizzati in moltissime applicazioni industriali, sono utilizzati in gran misura per la produzione di utensili da cucina, per la fabbricazione di packaging alimentare, come scatole per pizza e box per cibo Leggi altro...

6 Aprile 2023|

Presenza di contaminanti emergenti negli alimenti per bambini

Presenza di contaminanti emergenti negli alimenti per bambini Gli alimenti destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia (baby food) sono finalizzati a sostituire il latte materno, soprattutto durante la fase dello svezzamento, al fine di garantire un apporto completo di nutrienti. La sicurezza di tali prodotti alimentari è di fondamentale importanza Leggi altro...

4 Aprile 2023|

PFAS: alternative negli imballaggi alimentari (carta e cartone) e analisi del rischio

PFAS: alternative negli imballaggi alimentari (carta e cartone) e analisi del rischio   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono estremamente efficaci nel rendere gli involucri e i contenitori resistenti al grasso, acqua e umidità. Per svolgere questa funzione i PFAS sono utilizzati principalmente in combinazione con substrati di carta e cartone. Studi Leggi altro...

3 Aprile 2023|

Contaminazioni alimentari legate agli imballaggi alimentari ed esposizione della popolazione ai PFAS

Contaminazioni alimentari legate agli imballaggi alimentari ed esposizione della popolazione ai PFAS   Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) sono comuni sostanze chimiche industriali e di consumo con un'esposizione umana diffusa che è stata collegata a effetti avversi sulla salute. I PFAS sono comunemente rilevati negli alimenti e nei materiali a contatto con Leggi altro...

3 Aprile 2023|

Studi sull’uomo ed effetti critici

Studi sull’uomo ed effetti critici Il gruppo di esperti scientifici sui contaminanti nella catena alimentare (CONTAM panel) dell’EFSA ha pubblicato nel 2018 un parere scientifico sui rischi per la salute umana riguardo le sostanze poli e perfluoroalchiliche (PFAS), in particolare riguardo al perfluorottano sulfonato (PFOS) e all’acido perfluoroottanoico (PFOA), a cui l’uomo è Leggi altro...

31 Marzo 2023|

Tossicità dei PFAS negli animali, meccanismi di azione e approcci

Tossicità dei PFAS negli animali, meccanismi di azione e approcci Le sostanze poli e perfluoroalchiliche (PFAS) sono state rilevate nel sangue di esseri umani e animali. Numerosi studi hanno dimostrato che l’esposizione a tali sostanze può aumentare il rischio di insorgenza di alcune malattie negli animali, tra cui danni al fegato, alla tiroide, Leggi altro...

31 Marzo 2023|

Esposizione alimentare e biomonitoraggio

Esposizione alimentare e biomonitoraggio Si ritiene siano due i processi principali che portino alla contaminazione degli alimenti con sostanze poli e perfluoroalchiliche (PFAS), vale a dire il bioaccumulo nelle catene alimentari acquatiche e terrestri e il trasferimento dai materiali a contatto utilizzati nella lavorazione e nel confezionamento degli alimenti. Il gruppo di esperti Leggi altro...

31 Marzo 2023|

Argomenti

Collaborazioni

News

Eventi

Torna in cima